Ninna nanna d’oro

E l’augellin del tetto
e l’augellin del tetto
dice con suo becchetto:
“Ti do cinqu bacin,
cinque bacin:
uno pel tuo nasetto,
quattro pel tuo bocchin”.

“E noi”, dicono gli occhietti,
“e noi”, dicon gli occhietti,
“ci lasci poveretti,
noi due senza un bacin,
senza un bacin:
noi due non ci rispetti
nemmeno un pocolin”.

“voi due non è più l’ora,
voi due non è più l’ora
d’esser aperti ancora.
Fa la nanna, oh bel bambin,
fa la nanna d’oro,
fa la nanna, oh bel bambin”.

[Francesco Pastocnhi]